Leonardo in Bici

banner testata5

Menu

Leonardo in Bici

Leonardo in bici

leonardoinbiciarticolo

Via Matteotti, 63

Presso la sede dell'Ass. naz. Bersaglieri

20013 Magenta (MI)

www.leonardoinbici.it



E'stato il primo mezzo di trasporto che ha acceso la fantasia della nostra infanzia. Ma, loro, continuano ad agire a colpi di pedale anche adesso che sono dei senior. Forse, cullati dai ricordi o probabilmente, per una formazione ecologica che li accompagna da sempre, hanno elevato la bicicletta a simbolo del proprio tempo libero. Il gruppo "Leonardoinbici", legato al "Consorzio Leonardo" che raggruppa le Pro Loco del Naviglio Grande, ha attraversato già alcune stagioni e non ha alcuna intenzione di fermarsi. Nato nel 2004, si è costruito un retaggio inconfutabile che ad ogni uscita raccoglie sempre più seguaci. Sono cicloamatori centrati sullo slogan: "dare scacco matto al motore". Così, appena possono, in sella a velocipedi dalle mille tonalità cromatiche, accompagnati solo dal brusio delle ruote, raggiungono oasi verdi lungo l'indigeno "Fiume Azzurro", oppure, si dirigono fuori porta verso altri paradisi ecologici sapientemente selezionati. Per loro, è fondamentale pedalare con il fi do "cavallo d'acciaio", fi n dove le forze lo permettono, in perfetto relax, scoprire la storia del territorio e perchè no, scovare anche punti di ristoro che propongono antiche specialità cancellate dalla cultura del presente. La stagione dei "leonardini in bici" si apre, quando le rondini tornano sotto il tetto e si chiude, durante il periodo delle foglie cadenti. Nove mesi a tutto campo, pedalando su ciclabili lisce come il bigliardo o su sentieri sterrati in compagnia d'aironi, martin pescatori, scoiattoli e lepri. Una folla da record sui percorsi meno impegnativi. Affl uenza per pochi intimi per trasferte di decine di chilometri. Il 2007 è stato l'anno della consacrazione del gruppo in via Melzi, "albergato" presso il "Circulin da la Banda Vegia". Ogni mese due appuntamenti, dosando abilmente chilometraggio e località ad alto interesse turisticostorico. Percorsi che baciano contesti paesaggistici ed iniziative culturali folcloristiche tra le più disparate. Per scaldare i muscoli, dopo un inverno inattivo, hanno iniziato a fi ne marzo con una passeggiata pomeridiana tra i prati di casa. Il mese successivo, nel Lunedì dell'Angelo, erano ancora loro, puntuali con la rotta verso Morimondo, nel giro delle " Chiese". Poi, una scampagnata nel territorio sud-est, seguito dal Pic-nic di primavera nel Parco Austroungarico di Tornavento. Tra maggio e giugno erano di scena la "Biciniviri" e la "Mangiainbici". Un'accoppiata promossa dalle Pro Loco ad alta risonanza popolare. Quindi, una pedalata di un giorno per conoscere Novara. E, per completare il programma di mezza stagione: "il gelato in notturna", tra le nostre vie cittadine, di Corbetta e di Cassinetta. A luglio, costeggiando il Canale Villoresi, sono giunti fi no al Parco delle Groane. Nello stesso mese anche una pedalata mattutina. Così, come non poteva mancare, a Ferragosto, la visita a Milano, via Naviglio. Successivamente, hanno preso il largo verso i laghi varesini. Una gita, andata e ritorno, di due giorni. Infi ne, con la combinazione treno più bici, sono approdati a Torino. Nel mirino, il Parco della Mandria e la Reggia di Venaria. A ottobre, l'ultimo picnic alle "7 Fontane" di Galliate. La stagione, è fi nita in gloria il 21 ottobre davanti ad un piatto tipicamente lombardo: la casoeula. Ospiti d'eccezione. i gruppi gemelli "Pedaliamo Insieme" di Torino, "Gli Amici della Bici" di Novara, "Ciclobby" di Milano e "Blu River Bike di Abbiategrasso. Ma, altri cento "giocolieri della pedivella" avevano affollato il Palazzetto dello Sport di Robecco. Consegnata alla storia la stagione 2007, dietro le quinte si sta già lavorando per il prossimo anno. Gianni Calcaterra, la bussola del gruppo e gli esponenti di spicco: Francesca Garanzini, Adriano Riccardi e Massimo della "Doctor Bike", smessi i panni di ciclisti adesso tornano ad occuparsi d'organizzazione, di percorsi cartacei. Sarà l'anno d'entrata del gruppo nella FIAB ( Federazione Italiana Amici della Bicicletta)? Tra qualche mese sentiremo la loro voce sul programma 2008. Per ultimo, ma non ultimo, il doveroso ringraziamento ai motociclisti del Moto Club Magenta, sempre presenti, per il servizio d'ordine.

Boffalora - Massimo Calcaterra "Doctorbike" Ponte sul Naviglio - tel. 02972461
Magenta - Adriano Riccardi "Il Segnalibro" Via Roma 87/a - tel. 0297290713 Francesca Garanzini - tel. 029791913
Robecco - Gianni Calcaterra - tel. 029471 24 Pro Loco Robecco - tel. 33 7097230
Pro Loco Magenta - via 4 Giugno, 80 tel./fax 02 97291 1

08/16 Gita in VALSUGANA

Anche quest'anno il gruppo Leonardoinbici, dopo numerosi itinerari domenicali, ha organizzato l'uscita naturalistica di fine agosto sulle piste cliclabili da Trento a Bassano del Grappa, costeggiando i laghi di Levico e Caldonazzo, i fiumi Adige e Brenta, i bellissimi meleti, fra arte, cultura e storia della Valsugana.
I Leonardini che hanno creduto e lavorato per la buona riuscita di questo evento, possono certamente ritenersi soddisfatti.
Prossimo itinerario, domenica 18 settembre, Lecco-Milano.
La stagione ciclistica 2016 si concluderà a tavola con la consueta bici-casoeura del 23 ottobre, in compagnia degli amici della FIAB di Milano e Cardano.

 

1 Lago di Levico / 2 Parco Asburgico di Levico Terme / 3 Verso Borgo Valsugana / 4 Festa medievale a Borgo Vaslugana
5 Verso Bassano del Grappa / 6^ Sul Ponte di Bassano



Le immagini