Home Page

banner testata5

Menu

La Bacheca della Pro Loco Magenta

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

Giugno Magentino

Inviato da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 372
  • Stampa
  • Segnala questo post

Grande glorioso “titolo” dei manifesti in cui si sono raccolte le manifestazioni che storicamente hanno caratterizzato l’inizio estate di questa città che -giustamente- non dimentica il fatto d’arme che –direttamente o indirettamente- l’ha resa famosa nel mondo. Così, la grande mostra che -tradizionalmente- conclude in Casa Giacobbe il corteo della rievocazione storica (e quest’anno il 4 giugno è proprio di domenica), consisterà in una raccolta di fotografi e, scelte tra le molte che documentano la grande varietà, e spesso il rilievo, delle manifestazioni che i magentini hanno, di volta in volta scelto per rinverdire il ricordo della grande Battaglia. Sarà un “salto indietro” nei “giugni magentini di cinquant’anni fa”. Un amarcord che è sempre piacevole percorrere, soprattutto per quelli come me che molti di quegli avvenimenti hanno vissuto e ben se li ricordano; insieme ai tanti volti e ai luoghi che, di fronte a queste vecchie immagini, tornano più facilmente vivide alla mente. Un piacere! Così come certo saranno tutti gli avvenimenti che, anche quest’anno caratterizzeranno il “GIUGNO MAGENTINO”: nelle pagine interne troverete tutto con ampi dettagli. Qui e subito sottolineo con grande compiacimento, la prima i queste manifestazioni: quest’anno infatti inizieremo con un grandissimo e graditissimo concerto! Venerdì 26 maggio, infatti, nella Basilica (che è anch’essa -fu infatti concepita come tempio espiatorio- legata alla Battaglia) si esibirà il Coro del Teatro alla Scala con un repertorio adatto al luogo e all’occasione (anche del II centenario della presenza in Città delle reliquie di Santa Crescenzia). Evento già di per sè di assoluto rilievo, ma -per noi Magentini- reso ancor più importante per la prestigiosa direzione del Maestro Bruno Casoni. Nostro illustrissimo concittadino, San Martino d’oro per la preziosa attività, anche di animazione nell’ambito musicale, di cui Magenta ha benefi ciato e continua a benefi ciare; ragione non secondaria dell’eccellenza in campo musicale che è riconosciuta alla nostra Città. Poi c’è un altro motivo di soddisfazione: venerdì 26 riorienteremo panche e sedie perché il palco sarà posizionato sotto l’Organo Prestinari. Finalmente torneremo a sentire la voce unica di questo prezioso gioiello per il restauro del quale tanti Magentini concorsero con generoso slancio, non molto tempo fa. Tesoro, ahimè, troppo spesso silente (e infatti, nell’occasione dei sopralluoghi preparatori del concerto, incoraggiati e sostenuti dal Maestro Casoni, Parrocchia e Pro Loco “…Han giurato:… ...non fi a…” che passi troppo tempo tra un concerto e l’altro “…mai più! L’han giurato: altri forti a quel giuro…” s’uniranno certo a noi: ne siamo certi! Perché Magenta è capace di slanci generosi, e proprio le note del Prestinari, che così preziosamente testimoniano l’amore dei magentini per i tesori del loro patrimonio artistico, sono un ottimo viatico -e anche un sostegno- per le altre iniziative che ci vedono impegnati: Pietre Vive, innanzitutto e per restare all’ambito culturale, che ora ha bisogno di tutto il sostegno possibile; cominciando dal 5 per mille di ciascuno di noi!
Buon quattro giugno!