Home Page

banner testata5

Menu

La Bacheca della Pro Loco Magenta

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

18° San Martino d'oro a Conferenze San Vincenzo e Caritas cittadina

Inviato da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 1012
  • Stampa
  • Segnala questo post

Grati alla prima perchè ci consegna una lunga storia di carità, riconoscenti alla seconda per un costante lavoro unitario di carità.
A tutti gli operatori,il ringraziamento della Comunità magentina per un servizio puntuale e nascosto.


San Vincenzo Magenta
Ricevo questo riconoscimento a nome di tutte le persone che con me si sono impegnate - e continueranno ad impegnarsi - nel servizio ai poveri… Ringrazio il Signore, perché la Carità è prima di tutto un dono che riceviamo da Lui e che poi cerchiamo di offrire, a nostra volta, al prossimo. Grazie alla Pro Loco, all’Amministrazione Comunale, alla Parrocchia di San Martino e alla Comunità Pastorale, che, con questa assegnazione del San Martino d’Oro alla “San Vincenzo”, riconoscono una signifi cativa presenza della nostra Associazione nella storia della città di Magenta. Grazie ai tanti che con me si dedicano al servizio dei poveri nella nostra Città, dimostrando la verità della Parola di Gesù: “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”. Grazie a tutti coloro – e sono tanti - che, essendo nel bisogno, abbiamo incontrato. Forse, non sempre abbiamo saputo riconoscere in questi nostri fratelli Gesù, ma abbiamo comunque cercato di dare loro il necessario, ricevendone in cambio molto di più, secondo la logica del Vangelo. Infi ne, dedico questo riconoscimento a mio marito, Giuseppe Mettica, che mi ha avviato sulla strada dell’amore per i poveri. Ed è come se avessi ricevuto il testimone da lui, mancato fi n troppo presto a me e a tutti i suoi cari: sento che mi ha sempre accompagnato in tutti questi anni di servizio ai fratelli più bisognosi, che non sempre sono stati facili.


Angela Mettica
Presidente Conferenza “San Vincenzo”

.

Caritas Magenta
“Da magentino di nascita confesso che, dall’istituzione di questo riconoscimento, già da dopo le vacanze estive, iniziano i primi bisbigli, toto candidati, mancano i sondaggi, ma tanto sappiamo che falliscono …, circa l’assegnazione del San Martino d’Oro. Bene questa volta la scelta sarà sicuramente accolta favorevolmente da tutti perché il riconoscimento è all’intera Comunità di Magenta! Si perché chi lo sta fi sicamente ricevendo è solo un rappresentante di un gruppo: Caritas che, come per l’altro, San Vincenzo, operano su mandato dell’intera Comunità. Caritas istituita da Paolo VI (grande fi gura ancora da scoprire e valorizzare a pieno) ha questo compito: “La Caritas assume una prevalente funzione pedagogica: il suo aspetto spirituale non si misura con cifre e bilanci, ma con la capacità che essa ha di sensibilizzare la Chiesa locale e i singoli fedeli al senso e al dovere della carità in forme consone ai bisogni e ai tempi”. Quindi è la Comunità che si accosta a chi è nel bisogno e lo fa nelle forme consone ai bisogni e ai tempi. E voi sapete tutti quanto siano grandi i bisogni e diffi cili i tempi: il mondo corre, cambia velocemente (il mio Maestro ha detto che 50 anni odierni sono come 500 degli anni passati) e tanti, troppi non riescono ad adeguarsi e si perdono per strada nell’indifferenza. Papa Francesco parla dello scandalo dell’indifferenza e della bancarotta dell’umanità; sempre nell’indifferenza … Ricordo l’ultima iniziativa: Refettorio e quella nascente: Ambulatorio Elena Sachsel primo, meritatissimo e indimenticato San Martino d’Oro!!!! Però Refettorio di Comunità, Caritas Città di Magenta. Orizzonte che si allarga in ambito religioso per raggiungere quello civile cittadino; lavoro di sintonia, sinergia, rete tra chi opera sino ad abbracciare l’intera Comunità. E se Istituzioni civili quali il Comune e la Pro Loco (anch’essa annoverata tra le Istituzioni per tutta l’attività che svolge) non cito quelle religiose perché Caritas è ente religioso, hanno pensato a Caritas e San Vincenzo accomunati signifi ca che sia singolarmente che in sintonia (si dice rete in linguaggio corrente evoluto …) stiamo operando in quello spirito evangelico che ci guida e sorregge e, forse, anche concretamente recepito. Grazie a tuti gli operatori che mi sento orgoglioso di rappresentare e a chi ha pensato a noi per questo riconoscimento e ancor di più se continuerete a sorreggerci. Da ultimo permettetemi una rifl essione personale: con gratitudine e affetto vorrei ringraziare il mio Maestro, altro San Martino d’Oro, il 12°, più correttamente devo dire nostro Maestro, perché ci ha avviati sul sentiero di apertura agli altri, ci ha mostrato un orizzonte infi nito, anche se a volte troppo, ci ha fatti famiglia aperta e disponibile. Dico ci perché queste scelte non possono essere vissute solo a livello personale; uno supporta l’altro e, insieme, ci rivolgiamo agli altri e, pur con momenti diffi cili, alla fi ne ci si sente più forti, sicuri e ricchi nella grazia del Signore”.